Agliana

Scandicci intitola alberi Gandhi-Mandela

Dodici nuovi alberi, ognuno intitolato a personalità straordinarie, protagoniste a livello mondiale negli ultimi due secoli, per il 'Viale dell'umanità e dei diritti umani', inaugurato oggi nel nuovo parco del Vingone a Scandicci (Firenze). Vari i premi Nobel a cui le piante - platani, querce rosse, liquidambur, salici piangenti e lecci, ciascuna delle quali avrà alla base un cippo con una targa che ne riporta il nome - sono state dedicate: Rita Levi Montalcini, Nelson Mandela, Martin Luther King, Wangari Muta Maathai, Albert Schweitzer, Madre Teresa di Calcutta. Nell'elenco figurano poi Gandhi, lo psicologo antropologo Rolando Toro, l'attivista per i diritti civili Rosa Parks, lo scrittore e pedagogista Gianni Rodari, Tsunesaburo Makiguchi, educatore e filosofo, Florence Nightingale, fondatrice dell'assistenza infermieristica.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie